Galatasaray, 2-0. Ora testa alla Juve

galatasaray-elazigspor2

Non ci ha messo molto il Galatasaray di Roberto Mancini a liquidare il modesto Elazigspor di Okan Buruk: sono bastati 7 minuti ai Leoni per imporre subito un 2-0 che è rimasto fino al triplice fischio. Nel frattempo Elazig sprofonda sempre più, ultimo posto in classifica e allenatore per l’ennesima volta in discussione. Colpa di Selçuk Inan Burak Yilmaz, autori delle due reti che regalano invece ai giallorossi di Istanbul un po’ di tregua.

Già, perchè nelle ultime settimane Mancini è stato bersaglio di ogni tipo di critica. Ora tocca a lui: molto, se non addirittura tutto, dipende da martedì sera. Serve una vittoria contro la Juventus per passare il turno. La possibilità di fare l’Europa League non intriga l’ambiente: in caso di pareggio o sconfitta, c’è il rischio di una flessione di motivazioni nella squadra. Proprio ciò di cui il Galatasaray non ha bisogno.

Intanto rientra Muslera e probabilmente verrà recuperato anche EbouèSneijder scalpita: la sua presenza sarebbe fondamentale per dare una svolta alla stagione. In Süper Lig i nove punti dal Fenerbahçe impegnato stasera a Rize sembrano già troppi. L’obiettivo dei Leoni è l’Europa, quest’anno: sicuramente all’Ali Sami Yen (o Turk Telekom Arena) ci sarà un inferno ad aspettare Antonio Conte e i suoi. Perchè una buona parte di questo Galatasaray passa dal 10 dicembre: la Grande Sfida è già iniziata. E noi non vediamo l’ora.

Lascia un commento