Calciomercato in Turchia: 15 gennaio 2016

Un venerdì senza squilli di rilievo, ma con qualche annotazione preziosa da segnarci sul taccuino. Il calciomercato in Turchia prosegue senza grandi nomi, ma con diverse trattative, gran parte delle quali si sono concentrate sul litorale del Mediterraneo.

CALCIO E SPIAGGE – Ad Alanya fa caldo. A pochi passi da Antalya, in 1.Lig, esiste un club decisamente facoltoso che si è già fatto notare la scorsa stagione. L’Alanyaspor, che ha appena stretto una lucrosa partnership con il colosso Multigroup, ha importanti connessioni con la famiglia Cavusoglu, collegata anche all’Antalyaspor. La riviera del Mediterraneo è l’epicentro delle trattative di quest’inverno, tra club di Bundesliga e ritiri di squadre di tutto il mondo. In tutto questo anche l’Alanyaspor si fa notare. Oggi sono stati presentati i quattro acquisti ufficiali di questo calciomercato: Bakary Soro (stopper ex-Osmanlispor), Galip Galip Guzel, l’ex-Metz Sezer Ozmen e l’ex-Gaziantep Sernas.

1.LIG IN COPERTINA – L’Eskisehirspor invece della 1.Lig ha una grande paura. Lascia Birol Parlak, che verrà probabilmente sostituito da Kivanç Karakas del Sanliurfaspor. Un altro colpo, questo davvero a sorpresa, è il giovanissimo (1995) Axel Meye, che l’Eskisehir ha pescato direttamente dall’Africa. Una pratica che non vedevamo da più di un anno, quando Niasse fu pescato dall’Akhisar e fu uno dei più grandi colpi di sempre della Super Lig. Piove sul bagnato invece per il Karsiyaka, che rischia di vedere negata la licenza per i 9 nuovi acquisti di questa sessione a causa di mancati pagamenti di diversi mesi fa. Intanto il Balikesirspor presenta Cuneyt Koz. Pochissimi movimenti in Super Lig: gran parte dei movimenti si è concentrata in 1.Lig. Chiudiamo proprio lì, con il 1461 Trabzon che ufficializza tre prestiti. Ovviamente dal club-padre Trabzonspor, da cui arrivano Ugurcan CakirFatih AtikMehmet Kuruoglu.

Lascia un commento