Napoli-Beşiktaş 2-3: trionfo turco al San Paolo, sontuoso Aboubakar

È la notte che non ti aspetti. È la notte del San Paolo tra Napoli e Beşiktaş: finisce 2-3 in uno stadio pieno solo per metà, mentre i 2500 tifosi bianconeri arrivati da Germania e Turchia festeggiano una trasferta di successo.

Il vero protagonista della notte del San Paolo però ha un nome e un cognome: Vincent Aboubakar. L’attaccante arrivato dal Porto al Beşiktaş negli ultimi giorni di agosto ha finalmente raccolto il testimone (virtuale) di Mario Gómez: 2 reti, decisive, che lasciano il segno contro un Napoli favorito. Si parte subito con una grande pressione azzurra, infatti: tante le occasioni nei primi minuti di gioco. Ma l’aria è diversa dal solito, e si capisce fin dal primo gol bianconero, arrivato alla prima opportunità disponibile. Magia di Arslan a liberare Quaresma, che tocca per Adriano Correia e la dormita napoletana fa il resto. MaggioChiriches si perdono l’ex-Barça: 0-1. La reazione del Napoli è impetuosa e vedrà Mertens andare in rete alla mezzora; ma la partita, nonostante il possesso azzurro, sorride al cinismo e all’energia dei turchi. Un pasticcio di Jorginho, infatti, manda in porta Aboubakar al 38′. 1-2, Reina battuto già per la seconda volta.

L’intervallo non cambia le carte in tavola: il copione è lo stesso, anzi il Beşiktaş alza più volte la testa dalla sua area e vede Fabri respingere un penalty generoso concesso ai partenopei. Il Napoli non demorde, Sarri inserisce Gabbiadini che trova il pari ancora su rigore per una trattenuta di Erkin su Mertens. Sembra fatta per il 2-2 o addirittura per un possibile successo azzurro, ma il Beşiktaş rialza di nuovo il baricentro, Güneş butta nella mischia Tosun (cambiando lo schema, con due punte) e il match sorride di nuovo ai bianconeri. 2-3 su calcio piazzato, con la firma ingombrante di Vincent Aboubakar. Il nuovo eroe di Istanbul è l’attaccante camerunense: il Beşiktaş sorride, ecco i primi 3 punti di questa Champions League.

Girone B

Napoli 6
Beşiktaş 5
Benfica 4
Dinamo Kiev 1

Lascia un commento