Champions League: Siviglia-Başakşehir 2-2, arancio-blu in Europa League

Scivola in Europa League il Başakşehir: il 2-2 del Sanchez-Pizjuan non basta a garantire i gironi di Champions alla truppa di Abdullah Avci. Gli arancio-blu, in virtù della sconfitta per 1-2 all’andata e della precedente vittoria nel doppio turno contro il Bruges, si qualificano all’Europa League.

Continua l’avventura europea di un ottimo Başakşehir. La sfida al Siviglia rappresentava quasi un ostacolo impossibile, ma il 4-2-3-1 di Avci riesce a imbrigliare la rete impostata da Berizzo e dai suoi bianco-rossi. La partita è dunque ben più equilibrata di quanto dicano i pronostici, tanto che il primo tempo si conclude 0-1 per gli istanbulioti, trascinati da Eljero Elia (4 reti in 6 partite finora, grande impatto il suo in Turchia). Ma l’1-2 dell’andata condanna il Başakşehir all’Europa League: non basta infatti il 2-2 finale, frutto di un roboante secondo tempo in cui esce tutta la tecnica del Siviglia. La squadra di Berizzo domina la ripresa, mostrando tutto il suo potenziale e la superiorità vista durante il match d’andata.

Tutto ciò però non offusca le speranze arancio-blu, visto il gran finale dell’IBFK targato Edin Visca: un gol che significa speranza, un forcing finale che non dà i risultati voluti. Il bosniaco causa attimi di panico nella tana sevillista, e non è poco, per una squadra stra-sfavorita alla vigilia del doppio scontro preliminare di Champions. Momento-clou il palo di Emre B. su punizione, colpito al 90′. Resiste e passa forse la squadra più forte, ma soffrendo molto più del previsto. Ora per il Başakşehir arriva un’avventura ben più lunga delle precedenti, ma quest’anno il team sta dimostrando di essere più unito ed esperto delle scorse stagioni.

Lascia un commento