Europa League: pareggi per Fenerbahçe e Besiktas

Seconda giornata di Europa League: Fenerbahçe e Besiktas hanno bisogno di punti per riscattare un inizio di stagione poco brillante, soprattutto per i Canarini allenati da Vitor Pereira.

FENER – Agrodolce la serata di Glasgow per il FenerbahçeGriffiths trova il gol del vantaggio su corner, Commons raddoppia grazie ad un errore di KjaerAlves. La doppietta di Fernandao rivitalizza le speranze del Fener, che aumentano dopo il pari tra MoldeAjax che lascia la situazione invariata in classifica. Il Fenerbahçe resta ultimo, dovrà giocarsi la qualificazione con l’Ajax nelle prossime due sfide, ormai decisive.

Classifica del girone:

Molde 4
Ajax 2
Celtic 2
Fenerbahçe 1

BESIKTAS – Male nel primo tempo il Besiktas di Senol Gunes, che soffre il pressing alto dello Sporting. I portoghesi vanno avanti con un sinistro deviato di Ruiz, ma non riescono a concretizzare il dominio della prima frazione di gara. Nella ripresa scende in campo un altro Besiktas, dopo l’ingresso di Oguzhan Ozyakup. L’1-1 lo firma Gokhan Tore, assistito da un pregevole tacco di Sosa. Le occasioni per il vantaggio fioccano, ma Gomez non le trasforma. Finisce 1-1, la situazione delle Aquile Nere è più positiva rispetto a quella dei concittadini giallo-blu.

Classifica del girone:

Lokomotiv 6
Besiktas 4
Sporting 1
Skenderbeu 0

Si tratta di una settimana poco positiva per i coefficienti UEFA del calcio turco: tre pareggi, con il Galatasaray che non va oltre il 2-2 ad Astana e complica il suo futuro in Champions League. Troppo poco, per una lega ambiziosa che vuole crescere. Dopo le eliminazioni di BasaksehirTrabzonspor in estate non c’è stata nessuna reazione, con il solo Besiktas ad essere qualificato al momento. Dal 21 ottobre vedremo se la musica sarà cambiata: attendiamo risposte, solo il campo ci saprà dire se la Turchia riuscirà a guadagnare posti nella classifica UEFA.