Europa League: vittorie per Fenerbahçe e Besiktas

Servirà almeno un pareggio, ma la qualificazione si avvicina: sia Fenerbahçe che Besiktas vedono i sedicesimi di finale di Europa League ad un passo dalla realizzazione.

INSIDIA PORTOGHESE – Allo Stadio Olimpico Atatürk non c’è affatto il pienone, a causa anche delle difficili condizioni atmosferiche e della solita lontananza dell’impianto da Istanbul. Eppure il Besiktas si mostra solido, contro un buon Skenderbeu sceso in campo per sperare in un altro jackpot come quello ottenuto contro lo Sporting Club de Portugal. Proprio i portoghesi regalano una brutta notizia al Besiktas, che dovrà sudarsi la qualificazione a Lisbona all’ultima giornata. Sarà difficile ma fondamentale ottenere almeno un pareggio: intanto però le buone notizie arrivano da Cenk Tosun, cannoniere di riserva a Mario Gomez che si fa trovare ancora pronto. Il tedesco-turco è implacabile: gran gol di testa al 30′ e raddoppio al 78′ su contropiede, con Tore e Quaresma ad orchestrare il destro preciso dell’ex-Gaziantep.

Tosun fa sorridere il Besiktas, ma i giochi si scriveranno a Lisbona. Lo Sporting è ambizioso, così come Lokomotiv e un Besiktas addirittura primo in classifica. I giochi sono ancora aperti, tutti possono qualificarsi così come uscire di scena. Lo Skenderbeu può aiutare ancora il Besiktas con uno scherzetto alla Lokomotiv, anche se la forza straripante dei russi li vede favoriti per il passaggio del turno. Show totale in arrivo a Lisbona, dove ogni esito è possibile.

GIRONE H

Besiktas 9
Lokomotiv 8
Sporting CP 7
Skenderbeu 3

FREDDO NORVEGESE – Il campo non è nelle migliori condizioni: a Molde si gioca il tutto per tutto un Fenerbahçe pragmatico, ancora sotto-ritmo ma ottimo a concretizzare le opportunità arrivate nel corso della gara. La partita si sblocca nella ripresa, dopo un primo tempo sonnolento ma in continuo controllo dei giallo-blu. Il Molde è già qualificato e non ha intenzione di alzare troppo il baricentro, mentre un vento crescente sferza il campo per l’intera durata del match. Fernandao cambierà le carte in tavola con un preciso colpo di testa, frutto di un assist di un Alper Potuk in crescita. Poi tocca a Ozan Tufan, lesto a concretizzare con un tap-in un errore di Fernandao. Viene tenuto a riposo Van Persie, reduce da una rete in campionato contro il Mersin. Oggi la staffetta in attacco di Vitor Pereira ha funzionato alla grande, e contro il Celtic già eliminato, a Istanbul, basterà un punto per garantire la qualificazione ai sedicesimi. Sognare il primo posto è forse troppo, anche se matematicamente risulta possibile in caso di sconfitta di Molde e ovviamente Celtic. Si vedrà, in ogni caso FenerbahçeBesiktas tengono alta la bandiera turca in questa serata di fine novembre.

GIRONE A

Molde 10
Fenerbahçe 8
Ajax 6
Celtic 2

Lascia un commento