Fenerbahçe, stasera Europa League: ecco i convocati per la trasferta greca

Stasera si fa sul serio, in una nuova competizione. L’eliminazione dalla Champions ad opera dello Shakhtar Donetsk deve rimanere un lontano ricordo per il Fenerbahçe: ora c’è l’Europa League da giocare, e per accedere alla fase a gironi mancano ancora due match, i play-off.

DESTINO – Tra stasera e giovedì prossimo conosceremo il futuro del Fenerbahçe. Dopo le ingloriose eliminazioni di TrabzonsporIstanbul Basaksehir il calcio turco ha disperatamente bisogno di punti ranking: una doppia vittoria contro l’Atromitos sarebbe il minimo auspicabile. Inoltre i valori in campo sono nettamente a favore dei turchi: ma questo spesso non basta, il Trabzonspor ne è un esempio chiaro ed evidente. La disfatta con il Rabotnicki è stata presa ad esempio da Vitor Pereira per far comprendere ai suoi ragazzi che nulla è scontato in Europa League. Da stasera serve un atteggiamento diverso, da grande squadra, perché il Fenerbahçe può davvero mettere paura a chiunque questa stagione.

I RIVALI – I greci dell’Atromitos Athinon sono un avversario ostico. L’esperienza di Vitor Pereira sulla panchina dell’Olympiacos permetterà al Fener di avere già alcuni report utili per affrontare i padroni di casa, che stasera punteranno sul calore dei tifosi per affrontare i favoritissimi rivali di Istanbul. Atene è una città calda, la Grecia sta lottando proprio contro la Turchia nel ranking UEFA per ottenere la preziosa dodicesima piazza che garantirebbe più club in Europa League. Un altro derby sul Mar Egeo, insomma: il doppio precedente tra squadre di questi paesi risale alla scorsa stagione, con Asteras Tripolis-Besiktas. Due pareggi, a sorpresa: l’Atromitos spera di ripetere l’impresa dei giallo-blu che fecero impensierire Slaven Bilic.

LA SQUADRA – E’ scontato dire, però, che la qualificazione passerà dai piedi del Fenerbahçe. Tutto dipenderà da come i Canarini attaccheranno la gara: chiuderla con qualche gol in trasferta sarebbe l’ideale, per poi affrontare la gara di ritorno senza troppi pensieri. Per questo Pereira va in all-in, convocando anche le nuove reclute come Volkan Sen. Problemi per Ozan Tufan, quasi sicuramente di natura fisica, lo escluderanno dalla partita di stasera. Assente anche il terzino Gokhan Gonul, squalificato Simon Kjaer. In attacco resta il ballottaggio Fernandao-Van Persie, che i media internazionali non hanno mai trattato come un problema serio ma che noi di calcioturco.com sappiamo possa diventare, nel corso della stagione, uno dei temi più caldi dell’anno. Il brasiliano ha addirittura vinto la “gara” per scendere in campo da titolare più di una volta, nei confronti del collega olandese che deve abituarsi ai ritmi del calcio turco. Ora però la stagione è alle porte, il Fenerbahçe si aspetta risposte importanti anche da Robin Van Persie. Anche a gara in corso, se necessario.

I convocati di Pereira.

Portieri:

Volkan Demirel, Fabiano Ribeiro, Ertuğrul Taşkıran.

Difensori:

Bruno Alves, Michal Kadlec, Abdoulaye Ba, H. Ali Kaldırım, Caner Erkin, Şener Özbayraklı.

Centrocampisti:

Raul Meireles, Josef de Souza, Mehmet Topal, Uygar Mert Zeybek, Diego Ribas, Alper Potuk, Volkan Şen, Luis Nani.

Attaccanti:

Moussa Sow, Jose Fernandao, Robin van Persie.

Probabile formazione Fenerbahçe (4-2-3-1): Volkan Demirel; Şener Özbayraklı, Alves, A. Ba, Erkin; Souza, Meireles (Topal); Nani, Diego, Sow; Fernandao (Van Persie). All: Vitor Pereira

Probabile formazione Atromitos: Gorbunov, Bitolo, Lazaridis, Fytanidis, Kivrakidis, Ballas, Pitu Garcia, Usero, Umbides, Le Tallec, Marcelinho. All: Grigoriou

Orario d’inizio del match: 20:00.

Diretta TV in Italia: Inesistente. Dalla fase a gironi l’Europa League sarà in esclusiva su Sky.
In Turchia il match sarà coperto da Tivibu Spor.

Una piccola nota cromatica: stasera il Fenerbahçe scenderà in campo, per la prima volta, con la nuova maglia da trasferta a righe orizzontali bianco-azzurre e non con la classica maglia sari-lacivert.