Bursaspor retrocesso, Yeni Malatyaspor in Europa: tutti i verdetti

Finisce qui la stagione 2018-2019 della Süper Lig turca. Il Galatasaray settimana scorsa ci aveva già fornito il primo verdetto, con campionato e annessa qualificazione in Champions League; ora abbiamo tutti gli altri, a partire dal più clamoroso.

Il Bursaspor retrocede in 1.Lig: la notizia più incredibile di giornata è senz’altro questa. Già da diverse stagioni i Coccodrilli sono scesi di rendimento, arrivando spesso a battagliare per non retrocedere – non andando tanto lontano, la scorsa stagione vinsero a Trebisonda all’ultima giornata e riuscirono a tenere il Rizespor a distanza di sicurezza. Stavolta non è andata bene, complice un ottimo Göztepe che ha prima resistito alla trasferta proprio a Bursa settimana scorsa, poi ha inflitto un 2-1 decisivo all’Ankaragücü tra le mura amiche, per certificare una meritata salvezza.

Il dramma sportivo del Bursaspor stabilisce un record assoluto: i Coccodrilli sono infatti la prima squadra Campione di Turchia (2009-2010) a retrocedere nella storia della Süper Lig. Un triste primato, che porterà i biancoverdi a giocarsi la risalita la prossima stagione in una cornice di spessore, come quella della Timsah Arena, pensata per ben altro tipo di appuntamenti – europei, piuttosto.

Un altro verdetto che si aspettava con ansia era il quinto posto, valevole per i preliminari estivi di Europa League. Sarà la prima volta dello Yeni Malatyaspor, che suggella una stagione splendida – per la verità, avvenuta soprattutto sotto la guida di Erol Bulut, che ha lasciato la squadra in primavera. Il futuro è un’incognita per i gialloneri, che non vogliono seguire le orme dell’Akhisar – in Europa e poi retrocesso poche settimane fa. Servirà più profondità nella rosa, di sicuro. Sarà uno dei temi dell’estate.

Tutti i verdetti, come ogni anno, sono soggetti alla ghigliottina della UEFA: sia il Trabzonspor, qualificato al terzo turno estivo di Europa League, che il Fenerbahçe, incredibilmente sesto dopo una stagione da incubo, rischiano un anno di esclusione dalle coppe europee per non aver rispettato il settlement agreement. Con l’esclusione del Trabzonspor sarebbe stato appunto il Fener a entrare nei preliminari di luglio, a cui ora, secondo i verdetti del campo, dovrà partecipare lo Yeni Malatyaspor. Tanta confusione, se la UEFA dovesse squalificare entrambi i club: dovrebbe, infatti, tenersi pronto il Konyaspor, ottavo in classifica (dietro anche all’Antalyaspor che non ha ottenuto la licenza UEFA).

RISULTATI 34a GIORNATA

Sivasspor-Galatasaray 4-3 (2′ Linnes, 34′ 82′ Celik, 43′ 77′ Rybalka, 45′ Arslan, 79′ Koné)

Başakşehir-Alanyaspor 1-1 (6′ aut. Ceylan, 16′ Fernandes)

Beşiktaş-Kasımpaşa 3-2 (10′ 44′ 45′ Yalçın, 13′ Hajradinovic, 67′ Koita)

Rizespor-Trabzonspor 2-3 (16′ Boldrin, 20′ Rodallega, 24′ aut. Melnjak, 43′ Ömür, 65′ Muriqi)

Konyaspor-Akhisar 0-0

Yeni Malatyaspor-Bursaspor 1-2 (4′ aut. Chebake, 20′ Nayir, 61′ Kamara)

Fenerbahçe-Antalyaspor 3-1 (13′ Zajc, 33′ Erdinç, 69′ Elmas, 90′ Moses)

Kayserispor-BB Erzurum 0-2 (12′ Antalyalı, 43′ Sunu)

Göztepe-Ankaragücü 2-1 (14′ Öztürk, 74′ Pazdan, 84′ rig. Kadah)

CLASSIFICA

Galatasaray 69 (Campione di Turchia, Fase a gironi di Champions League)
Başakşehir 67 (Terzo turno estivo di Champions League)
Beşiktaş 65 (Fase a gironi di Europa League)
Trabzonspor 63 (Terzo turno estivo di Europa League)
Yeni Malatyaspor 47 (Secondo turno estivo di Europa League)
Fenerbahçe 46
Antalyaspor 45
Konyaspor 44
Alanyaspor 44
Rizespor 41
Sivasspor 41
Kayserispor 41
Ankaragücü 40
Kasımpaşa 39
Göztepe 38
Bursaspor 37 (Retrocesso)
BB Erzurum 35 (Retrocesso)
Akhisar 27 (Retrocesso)

Tutti i verdetti sono soggetti alle decisioni UEFA relative al Fair Play Finanziario.

STATISTICHE

GOL

M. Diagne (Galatasaray) – 30
V. Muriqi (Rizespor) – 17
P. Cissé (Alanyaspor) – 16
B. Yılmaz (Beşiktaş) – 16
H. Rodallega (Trabzonspor) – 15

ASSIST

E. Visca (Başakşehir) – 14
R. Quaresma (Beşiktaş) – 11
A. Ljajic (Beşiktaş) – 11
E. Başsan (BB Erzurum) – 10
A. Nwakaeme (Trabzonspor) – 10

Lascia un commento