Rizespor-Kasimpasa 0-0: noia, sbadigli e rigori falliti

caykur_rizespor_0_kasimpasa_0_h101673

 

Non serviva a nessuno, e così è finita. Noioso 0-0 tra il decaduto Rizespor e il lanciato Kasimpasa, che a questo punto potrebbe veder aumentare il divario in testa alla classifica dal Fenerbahçe che ride sempre di più.

Gli ospiti rivelazione della stagione allenati da Arveladze partono con intensità, provando a trovare la via del gol. Eppure manca la lucidità delle volte migliori. Non è il solito Kasimpasa che espone bel gioco e ripartenze veloci. La partita si addormenta già nella prima frazione, con un Rizespor involuto ed impaurito che si chiude nella sua metà campo. Ed è proprio uno dei migliori giocatori dei verde-blù, Ali Adnan, a regalare un calcio di rigore agli ospiti. Il Kasimpasa ottiene così un’opportunità d’oro. A tradire le maglie bianche di Istanbul è Ezequiel Oscar Scarione, il trascinatore degli uomini di Arveladze finora, che ieri sera spara alle stelle il penalty della possibile vittoria. Nient’altro da parte del Kasimpasa. Nella ripresa è anzi il Rizespor a farsi vivo, con un palo ed un successivo calcio di rigore. Anche i padroni di casa però sciupano l’enorme occasione, con Kose che manda fuori il pallone. Nella mezzora finale pochissime emozioni, con le squadre bloccate che non riescono a ripartire.

Lo 0-0 è una sconfitta per entrambe: per il Rizespor che non esce dall’incubo retrocessione, per il Kasimpasa che vede sfuggire il sogno del possibile storico primo titolo. Dieci punti dal Fenerbahçe sarebbero davvero troppi; in ogni caso, l’errore dal dischetto di Scarione è già sembrato un atto da titoli di coda. I veri campioni non mancano queste opportunità. E forse il Kasimpasa non è davvero ancora pronto…

Lascia un commento