Süper Lig, 20° giornata: la classifica si accorcia

Torna la Süper Lig e lo fa con un weekend ricco di sorprese: nelle prime 5 posizioni della classifica, infatti, nessun club ha vinto in questo fine settimana. Clamorosi soprattutto i tonfi delle prime 3 della classe, Beşiktaş, Başakşehir e Galatasaray.

In nessun altro campionato, probabilmente, è successo qualcosa di simile quest’anno. La Süper Lig saluta la 20° settimana di calcio in Turchia con un fine settimana sorprendente, al limite dell’assurdo. Si inizia da Karabük, dove i tignosi padroni di casa dominano contro il Beşiktaş per 80 minuti e vincono 2-1. Nel finale il gol di Vincent Aboubakar non basta a raddrizzare la serata, nefasta per le Aquile Nere che si aspettano un weekend da incubo. Invece la pillola si addolcisce quando scendono in campo le rivali, incapaci di raccogliere punti vitali per la ricorsa al titolo. Il Başakşehir addirittura viene travolto dal Kasımpaşa nel semt derbisi, il più piccolo derby della città di Istanbul: 4-0, è la più pesante sconfitta stagionale per gli arancio-blu. Chiude il weekend più assurdo dell’anno il Galatasaray, battuto in casa da un Kayserispor in condizione (1-2), che ha a sua volta riaperto la lotta per la salvezza in una 7-giorni che sembrava impossibile (in casa contro il Fener, fuori contro il Gala).

Guadagnano punti in alto soltanto FenerbahçeAntalyaspor, un pareggio a testa, rispettivamente contro BursasporKonyaspor. Partite rocambolesche, emozionanti, sempre senza un filo di respiro: questo fine settimana ci ha regalato tanti spunti in ogni zona di una classifica sempre più corta. Sul fondo infatti si registra la riscossa di un plotone di squadre: bene come già scritto il Kayserispor, ma anche l’Alanyaspor ha dato una forte risposta alle critiche con un netto 3-0 a un Gençlerbirliği che sembra aver perso la bussola. Ad Alanya molto interessante l’impatto del neo-acquisto Júnior Fernándes, attaccante cileno dominante nel match giocato sabato scorso. Bene anche il Gaziantepspor, completamente scosso dall’arrivo di un esercito di nuovi acquisti: prima rete di Ben Hatira, primo successo nel nuovo stadio. Registriamo anche un Trabzonspor in ripresa, con lo 0-1 ad Ankara contro un Osmanlıspor ormai proiettato alla doppia sfida europea contro l’Olympiacos. Torna l’Europa, infatti, e non c’è margine di errore per i tre club rimasti in gioco. Noi li seguiremo, come sempre.

RISULTATI

Karabükspor-Beşiktaş 2-1 (50′ Zec, 73′ Seleznyov, 87′ Aboubakar)

Alanyaspor-Gençlerbirliği 3-0 (6′ Fernándes, 45′ Love, 49′ Akbaba)

Osmanlıspor-Trabzonspor 0-1 (16′ Şahan)

Bursaspor-Fenerbahçe 1-1 (22′ rig. Sow, 89′ rig. Batalla)

Akhisar-Rizespor 1-0 (6′ Yumlu)

Kasımpaşa-Başakşehir 4-0 (10′ Titi, 13′ Büyük, 83′ Eduok, 88′ Castro)

Konyaspor-Antalyaspor 1-1 (44′ El Kabir, 59′ Bajić)

Galatasaray-Kayserispor 1-2 (29′ Mabiala, 45′ Gülen, 89′ Derdiyok)

Gaziantepspor-Adanaspor 1-0 (55′ Ben Hatira)

CLASSIFICA

Beşiktaş 44
Başakşehir 42
Galatasaray 39
Fenerbahçe 36
Antalyaspor 32
Trabzonspor 30
Konyaspor 28
Bursaspor 28
Osmanlıspor 27
Karabükspor 27
Kasımpaşa 24
Akhisar 24
Gençlerbirliği 23*
Alanyaspor 21
Rizespor 19
Kayserispor 19
Adanaspor 17
Gaziantepspor 14*

*una partita in meno
La prima va in Champions League, la seconda al terzo turno estivo di CL.
La terza in Europa League, la quarta al terzo turno estivo di EL.
La quinta al secondo turno estivo di EL, nel caso in cui un club peggio classificato non vinca la Coppa di Turchia.
Verdetti soggetti a eventuali ulteriori modifiche da parte dell’UEFA.
Le ultime tre retrocedono in 1.Lig.

STATISTICHE

GOL

C. Tosun (Beşiktaş) 15
R. Bajić (Konyaspor) 10
V. Love (Alanyaspor) 9
Y. Öztekin (Galatasaray) 9

ASSIST

W. Sneijder (Galatasaray) 11
R. Quaresma (Beşiktaş) 9
J. Lens (Fenerbahçe) 7
D. Türüç (Kayserispor) 7

Lascia un commento