Süper Lig, 25° giornata: Galatasaray a valanga. Başakşehir imprendibile?

Torna la Süper Lig, dopo una settimana europea purtroppo orfana di club turchi. I giochi per tornare in Europa, però, continuano. E hanno forse vissuto alcuni sviluppi decisivi proprio in questo weekend.

È il Başakşehir a dare un altro “colpo alla botte”, portando a casa tre punti pesantissimi contro un Fenerbahçe di nuovo pericolosamente a ridosso della zona retrocessione. Il 2-1 finale, frutto comunque di un match ben più equilibrato di quanto non dicano sia la classifica che il tabellino, è l’ennesima certificazione che quest’anno la squadra da battere, in Turchia, è quella di Abdullah Avcı. Gol-vittoria di Stefano Napoleoni, italiano trapiantato nella squadra che vuole vincere il primo titolo nella sua breve storia: sarà così? Sembra ormai tutto scritto, con il solo Galatasaray a guidare la “resistenza”.

La squadra di Terim passeggia (ma solo nel secondo tempo) su un combattivo Antalyaspor che per 45 minuti fa vedere i sorci verdi a un (finalmente, di nuovo) superlativo Muslera. Poi il tandem offensivo Onyekuru-Diagne spegne i sogni di gloria europea degli Scorpioni del Mediterraneo. Brutta botta anche per il Konyaspor, che perde lo scontro diretto contro il Beşiktaş per l’Europa League. Sembra assurdo solo scriverlo, ma lo era eccome: lo ha risolto Kagawa al 93′, per il delirio dei tifosi giapponesi che seguono in massa il loro idolo sottoscrivendo abbonamenti alla piattaforma online che trasmette la Süper Lig nel Paese del Sol Levante. Un successo, almeno questo ottenuto, da parte del campionato turco in questa stagione.

Chi non mastica più successi da un pezzo è il Göztepe, sorpresa in negativo della seconda parte di campionato: in tante rischiano di scendere (compreso il già citato Fenerbahçe), e il divario tra sesta forza e sedicesima è forse uno dei meno ridotti di sempre, dopo 25 giornate. Inguaiati Akhisar e BB Erzurumspor, curiosamente entrambe squadre di proprietà comunale. Splendida invece la seconda parte di campionato del Rizespor dell’ex interista Okan Buruk. La classifica è cortissima e si deciderà tutto nelle prossime giornate: come sempre la SL è da non perdere, anche se forse quest’anno là davanti ci saranno meno lotte del solito, in un’annata che (a suo modo) può diventare comunque storica, per una lega che ha visto trionfare solo 5 squadre dal lontano 1957.

RISULTATI

Sivasspor-Yeni Malatyaspor 2-0 (35′ Aksoy, 45′ Douglas)

Trabzonspor-Akhisar 2-1 (65′ Bokila, 70′ Nwakaeme, 76′ rig. Sosa)

Başakşehir-Fenerbahçe 2-1 (19′ Robinho, 73′ Soldado, 83′ Napoleoni)

Ankaragücü-Bursaspor 0-0

Alanyaspor-BB Erzurumspor 2-1 (45′ Cissé, 59′ rig. Welinton, 77′ rig. Sunu)

Göztepe-Kasımpaşa 0-0

Rizespor-Kayserispor 3-0 (22′ Muriqi, 56′ Samudio, 66′ rig. Muriqi)

Beşiktaş-Konyaspor 3-2 (14′ Ljajic, 19′ Şahiner, 33′ B.Yılmaz, 75′ Fofana, 90′ Kagawa)

Galatasaray-Antalyaspor 5-0 (17′ Feghouli, 65′ Onyekuru, 68′ Ndiaye, 78′ Onyekuru, 90′ Diagne)

CLASSIFICA

Başakşehir 57
Galatasaray 49
Beşiktaş 44
Trabzonspor 40
Konyaspor 35
Yeni Malatyaspor 34
Sivasspor 34
Alanyaspor 34
Kayserispor 32
Antalyaspor 32
Rizespor 31
Kasımpaşa 31
Ankarag. 31
Fenerbahçe 28
Bursaspor 28
G.tepe 27
BB Erzurumspor 22
Akhisar 21

STATISTICHE

GOL

M. Diagne (Galatasaray) 22
P. Cissé (Alanyaspor) 12
H. Rodallega (Trabzonspor) 12

ASSIST

E. Visca (Başakşehir) 12
R. Quaresma (BJK) 10

Lascia un commento