Süper Lig, 6° giornata: Demba Ba trascina il Besiktas, OK Akhisar e Trabzonspor

demba ba besiktas

Sneijder chiama, Demba Ba risponde. La lotta per il titolo di Süper Lig è più aperta che mai: il campionato turco diventa sempre più interessante ed aperto, giornata dopo giornata.

AQUILE NERE – Alla meravigliosa doppietta di Sneijder nel derby Intercontinentale di sabato sera, ha risposto il Besiktas di Slaven Bilic. Impegnato ad Ankara, capitale che ha ospitato le Aquile Nere per una notte, il club ha superato l’insidioso ostacolo-SivassporRoberto Carlos schiera la versione migliore dei suoi Yigidolar, veloci e precisi come nella scorsa stagione. Mancava Chahechouhe, capocannoniere e rivelazione del Sivasspor outsider del 2013-2014. Eppure non è mancato lo spettacolo, sia sugli spalti gremiti dell’Osmanli Stadium che sul campo. 3-2 il risultato finale, 2 gol e un assist per un Demba Ba in serata di grazia. Uno spot per il calcio turco, il match di ieri sera ha riservato colpi di scena e ottimi spunti tattici. E il Besiktas si mostra in salute, in attesa dell’Europa League giovedì a Belgrado. Si preannuncia un acceso testa a testa contro il Partizan

AQUILE NEROVERDI – Nel frattempo continua l’ottima forma dell’Akhisar, che vince il match tra dark horses contro un buon Kasimpasa. Torna a segnare Theofanis Gekas, incontrastato capocannoniere di questo inizio di stagione di Süper Lig. A Manisa i tifosi iniziano a sognare l’Europa. Sperando di non risvegliarsi presto: fare la fine del Rizespor la scorsa stagione è più semplice di quanto sembri.

FALCHI – Merita di essere menzionato il Gaziantepspor di Buruk, una delle sorprese di queste prime 6 giornate di calcio turco. La rete di Grando Chico stende il Karabukspor, squadra che ha accarezzato l’Europa League ed ora è in piena zona-retrocessione. Non lontano da Gaziantep, nella vicina Siria, la gente è impegnata in battaglie nettamente più importanti del calcio; nel frattempo i falchi rossoneri reagiscono alla grande. Regalando un sorriso ai tifosi, che pensavano di essere in posizioni ben peggiori in classifica.

TEMPESTE – Arranca il Trabzonspor di Halilhodzic, che però riesce a trovare la prima vittoria in campionato della sua gestione. Battuto il Mersin, in un match che ha lanciato segnali positivi. Ma anche negativi: la polemica esultanza di Medjani nasconde un malcontento sottile, ancora presente a Trebisonda. I supporter azzurro-granata si aspettavano una stagione trionfale; ma “Roma non si costruisce in un giorno“, e una campagna-acquisti fatta di 23 nuovi innesti richiede tempo e pazienza. Qualità che dovrà avere il presidente Haciosmanoglu, nei prossimi mesi.

RISULTATI DELLA 6° GIORNATA DI SUPER LIG:

Konyaspor-Istanbul Basaksehir 0-0

Gaziantepspor-Karabukspor 1-0 (29′ Chico)

Galatasaray-Fenerbahçe 2-1 (88′ e 90′ Sneijder, 90’+4′ Potuk)

Bursaspor-Eskisehirspor 2-2 (32′ e 53′ Bakambu, 80′ Gucer, 85′ Funes Mori)

Trabzonspor-Mersin 3-1 (54′ Belkalem, 71′ Delibalta, 79′ Medjani, 86′ Cardozo)

Akhisar-Kasimpasa 2-0 (53′ rig. Demirok, 70′ Gekas)

Besiktas-Sivasspor 3-2 (40′ Da Costa, 58′ e 66′ Ba, 74′ H.Arslan, 79′ Sahan)

Gençlerbirligi-Kayseri Erciyesspor 0-0

Rizespor-Balikesirspor 2-2 (17′ Santos, 37′ Kaçar, 56′ Jabbie, 79′ Holosko)

CLASSIFICA (DOPO 6 GIORNATE):

Besiktas 14
Galatasaray 13
Akhisar 13
Mersin 10
Fenerbahçe 10
Kasimpasa 9
Istanbul Basaksehir 8
Gaziantepspor 8
Trabzonspor 7
Bursaspor 7
Konyaspor 6
Eskisehirspor 6
Rizespor 6*
Sivasspor 5
Karabukspor 4
Kayseri Erciyesspor 4
Balikesirspor 4*

La prima accede al girone di Champions League, la seconda al terzo turno preliminare. La terza ai preliminari di Europa League, la quarta al terzo turno di qualificazione. Le ultime tre retrocedono.

Lascia un commento