Süper Lig, 7° giornata: crollo Galatasaray, show a Mersin e a Trabzon. Besiktas primo

Abdurrahim Albayrak, membro del nuovo consiglio di amministrazione del Galatasaray, ieri sera è scoppiato in lacrime dopo il 4-0 dell’Istanbul Basaksehir. Un risultato che ha fatto rumore, anche qui in Italia dove di calcio turco si parla poco (e male).

dzemaili

CROLLO GALA – Un altro 4-0, dopo quello subìto alla Turk Telekom Arena contro il Borussia Dortmund: stavolta a dilagare è il neo-promosso Basaksehir, corazzata che non subisce mai gol (clean sheet 5 partite su 7) e che ha fatto parecchio male a Prandelli. Il tecnico italiano, ad un passo dalle dimissioni e persino da un possibile esonero, è per ora ancora sulla panchina del Galatasaray. Merito anche dei problemi economici del club; il Gala vede lo spettro della scorsa stagione, buttata via dopo un solo mese con un cambio di allenatore. Adesso la situazione è ben peggiore, con i giocatori che non ricevono lo stipendio da 5 mesi (secondo quanto riportato da Gianluca di Marzio). Tocca al nuovo Presidente Duygun Yarsuvat calmare le acque. Possibilmente, mantenendo Prandelli al suo posto.

PIOGGIA DI GOL – In Super Lig ci si è divertiti parecchio in questo fine settimana. Nella sola giornata di domenica, con 3 partite in programma, si sono visti 18 gol. Memorabile il match di Mersin, con i padroni di casa sotto 0-2 che hanno rimontato l’Eskisehirspor nonostante l’inferiorità numerica (dall’1-2). Risultato finale, uno spettacolare 4-2.
Ancora più clamoroso lo scoreTrebisonda: il Gaziantepspor costruisce un autentico show, dilagando tra le rivedibili marcature della difesa del Trabzonspor. Dopo una pioggia di reti, l’Avni Aker Stadium vedrà chiudere il match sul 4-4. Halilhodzic non riesce ancora a sorridere: la sua avventura sulla panchina delle Tempeste del Mar Nero non sembra iniziata sotto i migliori auspici. E il pubblico di casa fischia, senza pietà.

IN TESTA – Il crollo del Galatasaray non fa altro che ricompattare il gruppo, annullando di fatto la vittoria nel derby di settimana scorsa. Il Fenerbahçe ha infatti reagito raccogliendo 3 punti preziosi, ottenuti con i denti (e con due calci di rigore). Cade invece l’Akhisar, ora in preda dei rimpianti più atroci dopo la trasferta a Karabuk.
Con il Mersin reduce dallo splendido 4-2 casalingo, si è formato un gruppetto di nutrite inseguitrici alla capolista Besiktas, che non approfitta delle débacles altrui e rimane a +1, complice un sontuoso Kayseri Erciyesspor che ribalta il posticipo dall’1-2 al 3-2 nei minuti finali. Una degna chiusura di una giornata pazzesca di calcio turco.

Tutti in attesa di settimana prossima: in programma ancora un doppio derby di Istanbul, con Galatasaray-Kasimpasa e il clou, domenica alle 18: Besiktas-Fenerbahçe. Pronti a sconvolgere, ancora, la classifica di questa pazza Super Lig.

RISULTATI DELLA 7° GIORNATA DI SUPER LIG:

Karabukspor-Akhisar 2-1 (52′ Gekas, 56′ rig. A.R. Traorè, 90′ Bahadir)

Kasimpasa-Konyaspor 2-0 (45′ Scarione, 70′ Babel)

Sivasspor-Rizespor 0-1 (86′ Kweuke)

Fenerbahçe-Gençlerbirligi 2-1 (50′ rig. Belozoglu, 81′ Antal, 86′ rig. Kuyt)

Balikesirspor-Bursaspor 0-5 (4′ e 50′ Belluschi, 19′, 23′ e 34′ Bakambu)

Mersin-Eskisehirspor 4-2 (3′ Sismanoglu, 29′ rig. Zengin, 40′, 75′ e 80′ Delibalta, 90′ Kaloglu)

Trabzonspor-Gaziantepspor 4-4 (7′ e 52′ Demir, 18′ Sen, 48′ Belkalem, 63′ Yatabarè, 64′ Chibuike, 67′ S. Yilmaz, 90′ Cardozo)

Istanbul Basaksehir-Galatasaray 4-0 (16′ e 69′ Mossorò, 20′ Senturk, 76′ Doka Madureira)

Kayseri Erciyesspor-Besiktas 3-2 (54′ Boye, 70′ e 85′ Frei, 88′ Edinho, 90′ Alkilic)

CLASSIFICA (DOPO 7 GIORNATE):

Besiktas 14
Mersin 13
Akhisar 13
Fenerbahçe 13
Galatasaray 13
Kasimpasa 12
Istanbul Basaksehir 11
Bursaspor 10
Gaziantepspor 9
Rizespor 9
Gençlerbirligi 8
Trabzonspor 8
Karabukspor 7
Kayseri Erciyesspor 7
Konyaspor 6
Eskisehirspor 6
Sivasspor 5
Balikesirspor 4

Lascia un commento