Triestina nelle mani di Favarato: finanziatori turchi dietro l’acquisto

A Trieste in queste ore sono sobbalzati in molti: una cordata formata da Silvano Favarato e alcuni “soci turchi” avrebbe temporaneamente salvato la Triestina dal fallimento. Ma chi è Favarato? E chi sono i finanziatori turchi?

Silvano Favarato è un imprenditore 61 enne di Quinto di Treviso che opera nel settore dei trasporti e che presiede la società calcistica dell’Union Quinto. L’Union Quinto Calcio, che ai suoi tempi d’oro militava in quinta divisione (Serie D), oggi soffre nonostante il recente ingresso di amici turchi (così li chiama Favarato), annaspando con fatica nel campionato di Promozione veneta.

A nulla sono serviti per ora gli ingressi nel direttivo del Quinto di Fatih e Şebnem Ekşioğlu, due personaggi che molto probabilmente quanto prima andranno nel direttivo della principale squadra del capoluogo giuliano. Su Fatih, ad oggi vice-presidente dell’Union Quinto, sappiamo che viene da una grande e importante città sul Mar Nero, Samsun, simpatizza per il Beşiktaş e pare essere nipote di un non definito ex-dirigente delle Aquile Nere di Istanbul. Şebnem invece è un’ex studentessa delle università del Bosforo ed oggi (ma non si sa ancora per quanto) fa la segretaria per conto della società calcistica di Quinto di Treviso.

Nell’avventura triestina entrerebbero in gioco altri due personaggi provenienti dall’Anatolia: Mehmet Efe Orgun e Berk Ekşioğlu. Mehmet Efe Orgun proviene dal distretto Karşıyaka di Izmir, ed oltre ad essere un imprenditore nel settore dei trasporti simpatizza fortemente per Karşıyaka Sk e Beşiktaş. Su Berk Ekşioğlu invece si sa solo che è un membro dell’Efe Project Türkiye, azienda che si occupa di trasporti eccezionali ed è qui che troviamo il primo nesso con Trieste.

Oltre ad essere una località affamata di grande calcio, Trieste è una città costiera dotata di un importantissimo porto da sempre attivo sul fronte turco. Il tutto dà un senso ad trattativa comunque nebulosa, sperando che Favarato ed i turchi portino in alto una società come la Triestina che merita storicamente la Serie A. Ad oggi però la situazione a Quinto di Treviso non lascia per niente tranquilli i tifosi giuliani, visto che l’Union Quinto Calcio è terzultimo in classifica nel girone D di Promozione con il serio rischio di retrocedere in prima categoria (settima divisione). I problemi relativi allo stadio e ad un conseguente contenzioso con il comune hanno inoltre lasciato diverse questioni senza risposta. Altre domande sorgono spontanee: che ne sarà dell’Union Quinto? Che ne sarà della gloriosa Triestina? Riusciranno Favarato ed i turchi a riportare Trieste nel calcio che conta o si tratterà di un semplice bluff?

Lascia un commento