Mersin, diagnosticato linfoma a Berkan Afşarlı: i dettagli

Berkan Afşarlı non lotterà più per ottenere una maglia da titolare, almeno per i prossimi mesi. Al centrocampista tedesco del Mersin Idman Yurdu, club della Super Lig turca, è stato infatti diagnosticato un cancro linfatico.

Il linfoma di Hodgkin è relativamente raro, che rappresenta lo 0,5% di tutti i casi di tumore riscontrati. Due sono le età considerate a rischio: gli anziani, ed i giovani con età compresa tra i 20 ed i 30 anni. Quest’ultimo è il caso di Berkan Afşarlı, classe ’91 nato a Lindau, in Germania, poco più di 24 anni fa.

Mediano alto 1,73 Afşarlı è cresciuto nella scuola dello Stoccarda, per poi essere mandato al Paderborn per un breve periodo. Finito all’FC Wil in Svizzera il 14 gennaio 2014 il centrocampista ha scelto di puntare sul progetto del Mersin, club turco che navigava ancora nella 1.Lig, la seconda serie nazionale. La cavalcata verso la promozione in Super Lig e la successiva ottima stagione nella massima divisione turca non hanno visto Afşarlı come protagonista: per lui solo presenze in Coppa di Turchia.

Ora, purtroppo, la pessima notizia: il centrocampista combatterà contro un male ben più grande di una presenza in panchina o in tribuna. Il Mersin Idman Yurdu si stringe forte attorno al tedesco, sperando che riesca a sconfiggere il male più grande, un cancro arrivato all’improvviso. Il linfoma di Hodgkin potrebbe far finire la carriera di Berkan Afşarlı, ma questo è certamente l’ultimo dei suoi pensieri. La chemioterapia è di solito la scelta di trattamento più comune in questi casi: tornare sul campo, al momento, è soltanto un obiettivo lontano.