Coppa di Turchia, la rivincita di un Galatasaray pigliatutto

Meno di un mese fa, la finale di Coppa di Turchia rappresentava, per Terim e il suo Galatasaray, l’obiettivo salva-stagione. Ora, a pochi giorni dal match-point scudetto, il Cimbom gode doppio.

La vendetta è un piatto che va servito freddo, e il Galatasaray, dopo poco più di un anno da quella beffa perpetrata dall’Akhisar nella semifinale di ritorno, si regala un trofeo che mancava dal 2016 (terza consecutiva Coppa Di Turchia).

Eppure, la conquista della diciottesima Coppa di Turchia non è stata per niente facile, con un Akhisar attento e voglioso di dare un senso ad una stagione che li vedrà retrocedere in 1.lig dopo aver assaporato l’esordio in Europa League.

I detentori, infatti, non si fanno sorprendere dal Galatasaray, anzi, riescono addirittura a trovare la rete di un clamoroso vantaggio al 57′ con un perfetto contropiede di Vural e spinto in rete da Manu.

Quando, 9′ dopo, il capocannoniere di SuperLig, Diagne, si fa respingere il rigore del potenziale pareggio, in casa giallorossa iniziano a vedersi gli spettri e le ombre di una sconfitta incredibile.

Ci penserà poco dopo Miguel Lopes, capace di prendere due gialli in un minuto, a suonare la carica al Galatasaray, che con 13′ da giocare scatena l’inferno: il pareggio arriva su un rigore inizialmente non fischiato dall’arbitro, ma indicato (chiaramente e fortunatamente) dal VAR. Dal dischetto, stavolta, va Sinan Gümüs: il numero 11 cimbom non sbaglia.

Con 10′ ancora da giocare, i giochi sono aperti, ma solo per pochi minuti: l’inferiorità numerica taglia le gambe all’Akhisar, che si inginocchia letteralmente: all’88’ Feghouli confeziona il sorpasso, mentre al 94′ Diagne riscatta l’errore dal dischetto e si fa perdonare.

Diciottesima Coppa di Turchia in bacheca: numeri da record per il Galatasaray, che potrebbe presto aggiungerne un altro: il 22° titolo di campione di Turchia è lontano due risultati su tre nel derby contro il Basaksehir di domenica.

TABELLINO

Akhisar – Galatasaray 1-3 (57′ Manu, 80′ Gümüs (RIG), 88′ Feghouli, 94′ Diagne)

Lascia un commento