Coppa di Turchia 2016/2017, Konyaspor in finale

Il Konyaspor sfrutta il calore del pubblico di casa ed elimina un ottimo e combattivo Kasımpaşa, vincitore per 3-2 all’andata ma travolto dall’entusiasmo dei 40mila di Konya.

È una serata calda all’Arena della città dei dervisci e del misticismo sufi. Si capisce fin da subito che mantenere quel 3-2 per il Kasımpaşa, realtà che in campionato ha superato la metà della classifica e sta continuando a mantenere un’ottima forma, sarebbe stato arduo. Il Konyaspor ha infatti concentrato tutti i suoi sforzi su un obiettivo prestigioso, ovvero tornare in Europa League dopo il fiasco di questa stagione e farlo alzando un trofeo, la Coppa di Turchia. È l’unico modo di farlo, per Aykut Kocaman, che in campionato ha già abbondantemente alzato bandiera bianca centellinando ogni suo uomo in ogni partita. Così si arriva alla grande notte, attesa trepidamente da una città intera che ha voglia di sognare in grande e di ristabilire il dominio naturale dell’Anatolia sullo sproporzionato trionfo di Istanbul nella storia del calcio turco, senz’altro non la rappresentazione perfetta di una nazione dai molti volti come la Turchia.

Si riparte dall’Anatolia, quindi. Dalla splendida coreografia in stile “bowling” dei tifosi di casa, che colpiscono il Kasımpaşa fin dai primi minuti di gioco. Al 16′ l’episodio che svolta davvero il match: calcio di rigore per un tocco di mano in area, Riad Bajic trasforma e fa esplodere di gioia l’Arena. Il clima è devastante, per chi è abituato a giocare davanti a 1000 spettatori di media. Però il Kasımpaşa non si arrende, anzi, va vicinissimo al gol al 36′ in contropiede: il pallone sfila a pochi centimetri dal palo sinistro difeso da Serkan Kirintili, palla fuori. Risponde Moryke Fofana, che trova l’ottimo riflesso del sorprendente Ramazan Köse, autore di due interventi decisivi nel corso della gara. L’intervallo non porta la scossa voluta dal mister degli ospiti, Kemal Özdeş, autore di una bellissima stagione, comunque da incorniciare. Konya però ne ha di più. Il tifo assordante dei tifosi di casa trascina Sahiner verso un contropiede veloce, con un’altra parata di Köse a tenere in vita i suoi. Sul tap-in seguente, però, c’è ancora Bajic. 2-0, partita in cassaforte per il Konyaspor che prenota un posto in finale. Per l’Europa League servirà una vittoria contro una tra BaşakşehirFenerbahçe, e non sarà per nulla facile. Sarà comunque una grande partita, e domani scopriremo chi la giocherà contro le Aquile dell’Anatolia.

Lascia un commento