Turkish Cup, che sorprese!

turkishcup

Si pensava che i sedicesimi della Coppa di Turchia (o, se preferite, Turkiye Kupasi) regalassero poche emozioni, vittorie scontate e stadi semivuoti. Come nella nostra Coppa Italia, insomma. L’appeal della competizione è quasi identico a quello della nostra coppa nazionale, cioè intorno allo zero. Eppure la decisione di mandare in campo fin dai sedicesimi le squadre di massimo livello ha dato risultati sorprendenti.

Gli accoppiamenti dei giorni scorsi erano piuttosto singolari. Martedì il Gaziantep BB, squadra pressochè sconosciuta di serie inferiore, era atteso alla Turk Telekom Arena dal Galatasaray di Mancini. Il massiccio turnover del tecnico italiano ha portato al clamoroso 2-2, con tanto di supplementari e rigori. Dal dischetto una serie infinita di ribaltoni, errori e parate. L’eroe di serata è Ufuk Ceylan, portiere di riserva dei giallorossi. Passa dunque il Gala. Ma che sofferenza…

Dopo il tam tam di sfottò dei tifosi divertiti di FenerbahçeTrabzonspor Besiktas sui social network, si è assistito a due giornate a dir poco incredibili. La sofferta affermazione del Galatasaray era solo l’inizio. Alle 12 di mercoledì viene sbattuto fuori il Trabzonspor, sconfitto 3-1 nell’incantevole Balikesir, da una formazione di serie B turca (o meglio, 1 Lig). Eliminato a sorpresa anche il Gaziantepspor in trasferta a Inegol, forse frastornato dalla prestazione dei “cugini” protagonisti la sera prima alla Turk Telekom Arena. Altra caduta fragorosa, quella del Genclerbirligi Ankara in casa (0-1 dal modestissimo Nazilli Belediyespor).

fethiye

Ma il piatto forte del mercoledì di coppa è al Sukru Saraçoglu di Istanbul, dove il Fenerbahçe resta in vantaggio per 80 minuti, poi si addormenta e viene eliminato 1-2 dal Fethiyespor, squadra con le divise clamorosamente simili al Paris St. Germain.

L’eliminazione della prima squadra in classifica della Super Lig da parte del fanalino di coda della 1.Lig (serie B) ha messo alla luce per l’ennesima volta l’imprevedibilità del calcio. Certo, anche in Italia il Bologna è caduto contro il Siena, squadra di campionato inferiore. Ma un’avvenimento come quello accaduto al Fenerbahçe da noi non è successo. Sarebbe come se la Juventus perdesse contro la Juve Stabia.

Infine arriviamo a ieri. A quanto pare al Besiktas non è stato sufficiente veder cadere la bellezza di quattro formazioni di Super Lig. La trasferta a Smirne contro il Bucaspor, formazione storica di 1.Lig, affrontata con troppa tranquillità, è finita 2-1. Fuori anche le Aquile Nere, dunque. Un’altra protagonista che se ne va prima degli ottavi di finale che vi racconteremo a gennaio. Ecco tutti i risultati (in grassetto le squadre di Super Lig, in maiuscolo le squadre qualificate):

Bandirmaspor – ELAZIGSPOR 0-2
GALATASARAY – Gaziantep BB 8-7 dcr (2-2)
ANTALYASPOR – Cankirispor 4-2
BALIKESIRSPOR – Trabzonspor 3-1
INEGOLSPOR – Gaziantepspor 3-2
Tavsanli Linyitspor – AKHISAR 0-1
TOKATSPOR – Istanbul BB 1-0
SIVASSPOR – Silivrispor 1-0
Genclerbirligi Ankara – NAZILLI 0-1
Fenerbahçe – FETHIYESPOR 1-2
Adana – BURSASPOR 1-2
Tarsus Idman Yurdu – KAYSERI ERCIYESSPOR 2-4
ESKISEHIRSPOR – Vanspor 4-1
KARABUKSPOR – Hacettepe 3-1
KAYSERISPOR – 1461 Trabzon 1-0
BUCASPOR – Besiktas 2-1

Lascia un commento