Uefa, fair play finanziario: indagate anche Bursaspor e Besiktas

Una nota della Uefa riguardante il fair play finanziario potrebbe mettere in pericolo la situazione di Besiktas Bursaspor. 

Come spiegato nella nota, infatti, la camera investigativa dell’Organo di Controllo Finanziario dei Club UEFA (CFCB) ha annunciato la sospensione provvisoria dei premi in denaro derivanti dalle competizioni europee 14/15 per cinque club: Bursaspor, CFR 1907 Cluj, FC Astra Giurgiu, FK Budućnost Podgorica e FK Ekranas. Si tratta di un provvedimento temporaneo in attesa di ulteriori indagini che verranno svolte entro dicembre 2014, la causa è da riscontrarsi nel mancato rispetto di alcune scadenze di pagamenti entro il 30 giugno 2014.

Ben più grave la situazione del Besiktas che fa parte di un elenco di sette club sui quali è stata avviata un’indagine formale a causa di un deficit di bilancio nel periodo 2012-2013, queste società saranno obbligate a fornire ulteriori informazioni durante lo svolgimento dell’indagine e potrebbero subire sanzioni. Oltre al Besiktas nell’elenco troviamo: AS Monaco, AS Roma, FC Internazionale Milano, FC Krasnodar, Liverpool FC e Sporting Clube de Portugal.

Si preannuncia un autunno durissimo per questi club che dovranno affrontare nuove battaglie fuori dai campi erbosi per spiegare le proprie ragioni.

Giovanni Sala

One Comment on “Uefa, fair play finanziario: indagate anche Bursaspor e Besiktas

  1. Pingback: Süper Lig, programma della 4° giornata: c’è una stranissima sfida al vertice… | Calcio Turco