Calcioturco Scout – Enes Unal (Bursaspor)

Nome: Enes Unal
Squadra: Bursaspor
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 10 maggio 1997
Altezza: 185 cm

enes unal

Certe volte il futuro sembra già scritto. Nel caso di Enes Unal, poi, tutto sembrava andare in una certa direzione fin dalla più tenera età. Classico esempio di ragazzo prodigio – all’estero si dice Wonderkid -, Unal racchiude già, a 17 anni, tutte le stigmate del campione.

Nato a Bursa il 10 maggio ’97, il giovane Enes viene fin da subito notato dagli osservatori del BursasporUnal non ha poi più cambiato maglia: le prestazioni positive che hanno contraddistinto la sua crescita, condite da un altissimo numero di reti, hanno attirato le sirene delle Nazionali giovanili della Turchia. Nell’Under-16 della ‘Mezzaluna’ Unal mette a segno la bellezza di 25 reti in 24 partite, risultando come uno dei giocatori più incisivi di sempre nella storia del calcio giovanile turco. Enes brucia così le tappe: convocato anzitempo nell’Under-17, continua a stupire gli osservatori a suon di gol, come in occasione dell’Europeo di Malta. Ora l’attaccante del Bursaspor è entrato in pianta stabile nel gruppo dell’Under-21, nonostante sia un classe ’97.

Le sbalorditive prestazioni del gioiello di casa con le Nazionali minori hanno convinto il Bursaspor ad impiegarlo anzitempo in prima squadra: Christoph Daum decide di promuoverlo nel team ‘A1’ nel 2013-2014, e Unal impiega pochissimi minuti a lasciare il segno. Nel pareggio contro il Galatasaray alla seconda giornata, all’esordio assoluto tra i professionisti, il ragazzo prodigio va subito a segno, rompendo in un solo colpo una serie di record di precocità della storia di Super LigUnal non troverà continuità in campionato, ma qualche rete arriverà comunque; la punta avrà più fortuna in Coppa di Turchia, dove il Bursa si spinge fino in semifinale. 6 reti totali per il sedicenne, al suo primo anno da professionista: un curriculum di tutto rispetto, che dà l’impressione di un ragazzo che vuole spaccare il mondo.

La scorsa estate Unal segue il suo istinto e decide di sorprendere tutti, annunciando di voler indossare la maglia #10. La pesante eredità di Pablo Batalla si fa sentire sulle spalle del giovane talento, che non brilla nella doppia sfida ad eliminazione diretta contro i georgiani del Chikhura Sachkhere. La prematura e clamorosa eliminazione dall’Europa League, unita al riscatto di José Fernandao e all’acquisto di Bakambu, portano l’allenatore Senol Gunes ad escludere Enes Unal dalla formazione titolare. Nella stagione corrente (2014/2015), il talento ha messo a referto solo 4 minuti. Lo scarso impiego potrebbe spingere Unal verso una cessione, almeno in prestito.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Punta di peso e di grande fisicità, Enes Unal abbina la sua indubbia forza ad un’inaspettata prontezza, di solito difficile da trovare in un ragazzo della sua età. Forte di testa, ha dalla sua parte anche il fatto di saper usare ottimamente entrambi i piedi. Praticamente ambidestro, il giovane talento ha personalità – mostrata anche dalla scelta della maglia #10 –  e si è dimostrato ben superiore al livello medio dei coetanei, trascinati in qualsiasi compagine nazionale in cui ha giocato (eccetto forse l’Under-21, in cui comunque gioca a soli 17 anni).

Gli unici dubbi sul suo valore si devono ad un naturale processo di maturazione del ragazzo, che a volte può risultare ancora acerbo quando caricato di troppe responsabilità, come in occasione dell’ultimo spareggio estivo di Europa League. Il suo valore di mercato, complice anche la Foreigner Rule (legge anti-stranieri) vigente in Turchia, è già schizzato oltre i 2 milioni. Prenderlo adesso è un affare per chiunque: il suo prezzo è destinato a crescere, insieme alle sue qualità tecniche già ottime.

2 Comments on “Calcioturco Scout – Enes Unal (Bursaspor)

  1. Pingback: Calcio giovanile turco, dopo 22 giornate domina il Galatasaray | Calcio Turco

  2. Pingback: Enes Ünal-Manchester City, arrivano conferme | Calcio Turco

Lascia un commento