Calcioturco Scout – Rijad Bajić, il talento del Konyaspor ex-Željezničar

Nome: Rijad Bajić

Squadra: Konyaspor

Ruolo: attaccante, seconda punta

Data di nascita: 6 maggio 1994

Altezza: 1,89

I Balcani sono da sempre un serbatoio di talenti.

Lo sanno bene i dirigenti del Konyaspor, che dopo aver osservato alcune partite nell’ex Jugoslavia, hanno scelto di puntare sul bosniaco Rijad Bajić.

Rijad Bajić è nato a Sarajevo il 6 maggio 1994 e fin da giovanissimo ha militato come attaccante, nelle giovanili del blasonato Fudbalski Klub Željezničar Sarajevo.

Dal 2012 Rijad è stato promosso nella prima squadra dello Željezničar, assieme al connazionale ed altrettanto talentuoso Armin Hodžić.

Ed i due non ci hanno messo molto a mettersi in evidenza, solo che Hodžić ha lasciato quasi da subito la Bosnia, mentre Rijad ci è rimasto fino ad agosto 2015.

Nel periodo sopracitato, la punta, che negli anni antecedenti aveva messo a segno 21 reti in tutte le competizioni con lo Željezničar, ha accettato l’offerta dell’ambizioso Konyaspor, andando così a misurarsi con la Super Lig turca.

Ad oggi Rijad Bajić ha messo a segno già 5 reti nel calcio professionistico turco, mostrando segni e colpi, che sono tipici di un giocatore pronto ad esplodere in qualsiasi momento.

CARATTERISTICHE

Rijad Bajić è un centravanti di piede mancino abile nello smarcamento, nel controllo di palla, nello scatto nel filo del fuorigioco e soprattutto nel segnare.

Calcia ottimamente rigori e punizioni, sforna assist decisivi, ha un’ottima forza fisica, grande tecnica e spirito di sacrificio. Possiede anche una buonissima velocità e rapidità nello stretto. È anche in grado di eseguire tiri da lontano e colpi balistici di pregevole fattura con una facilità disarmante.

Durante le partite spende molte energie e si sacrifica, ma talvolta questo gli costa qualche gol sbagliato sotto porta a causa di mancanza di lucidità. Niente di grave, basterà un piccolo salto di qualità nel numero di realizzazioni, per potere ambire a giocare in Liga, Premier o Bundesliga.

Lascia un commento