Nobili decadute – Hacettepe SK, gli Ankara menekşeleri ex Oftas e Asasspor

Ben ritrovati amici lettori alla scoperta di una nuova nobile decaduta del calcio turco, oggi torneremo virtualmente per la penultima volta ad AnkaraDopo aver parlato in passato di Petrol Ofisi Sk, Sekerspor, Turk Telekom Gsk, Keçiörengücü e Mke Ankaragucu, questo mercoledì tratteremo la storia dell’Hacettepe.

FONDAZIONE, SERIE MINORI E CONTROVERSIE

L’Hacettepe Sk venne fondato ad Ankara nel 1949 con la denominazione Sanayi Barbarosspor.
Dal 1949 in poi il club girovagò tra campionati amatoriali, quarta e terza serie ottenendo pochissima visibilità nel panorama calcistico turco a causa degli scarsi risultati conseguiti.

In seguito a quasi mezzo secolo anonimo e non fruttuoso nel 1998 il gruppo dirigenziale decise di dare una svolta alla compagine allora militante nella terza divisione turca cambiando denominazione alla società in Asaşspor.

Dopo un buonissimo quinto posto nel 1997-98, il team di Ankara l’anno successivo vinse dopo una lunga ed incredibile lotta con i sorprendenti Mobellaspor, Kütahyaspor e Side Gençlik il gruppo 5 della terza categoria turca.

Gli anni seguenti per il calcio in Anatolia furono un incredibile baraonda causato dalla nascita della Tff.2.Lig, categoria che funse da allora da cuscinetto tra la 1.Lig e la 3.Lig. Ma il carnevalesco non finì lì, infatti la società tentò maldestramente di passare illegalmente dal quarto gruppo di squadre al quinto girone scatenando le ire della Turkish Football Federation.

Nel 2002-2003 il club venne così fatto scivolare in 3.lig dove nonostante una scarsa liquidità (in termini economici) e un ambiente depresso, la squadra allestita non sfigurò; anzi mancò di pochissimo la promozione.

Nell’estate 2003 la compagine della capitale, assalita da problemi finanziari, venne acquistata dal longevo quanto imprevedibile presidente del Genclerbirligi İlhan Cavcav.

Il patron dei rossoneri di Ankara cambiò nome e logo al club che divenne la squadra satellite dei più blasonati cugini sotto il nome Gençlerbirliği Asaşspor.

LA SVOLTA CON CAVCAV E IL GRUPPO OFTAS

Sotto la vulcanica presidenza Cavcav il Gençlerbirliği Asasspor nel 2003-04 vinse la 3.Lig dopo una lunga bagarre sulla vetta con Unyespor e Giresunspor conquistando la tanto sognata 2.Lig.

L’anno seguente la compagine della capitale sfiorò la doppia promozione per un soffio grazie ad una rosa giovane e zeppa di talenti come Remzi Giray Kacar e Gokhan Gonul.

[Gokhan Gonul è ora uno dei titolari inamovibili del Fenerbahçe e della Nazionale turca. Il terzino destro ha mosso i primi passi della sua carriera nel Gençlerbirligi Asasspor.]

Ma la stagione successiva le cose andarono ancora meglio grazie ai molti giovani scuola Gençlerbirliği (come tradizione vuole) prestati all’Asaşspor che li valorizzò regalandosi una prima storica promozione in 1.Lig.

Nell’estate 2006 il gruppo Oftas fece da main sponsor ai due Gençlerbirliği e fu così che il Gençlerbirliği Asaşspor divenne il Gençlerbirliği Oftas.

L’ingresso di nuovi capitali favorì un ottimale rafforzamento della rosa che diede la possibilità alla squadra di poter essere la sorpresa del torneo.
E così fu, incredibilmente la squadra partì a razzo in campionato a braccetto con l’Istanbul Bb (l’odierno Istanbul Basaksehir di Avci) e dopo aver staccato anche questi ultimi il club vinse la 1.Lig aprendo forse una falla nella burocrazia sportiva turca.

La Tff inizialmente impedì all’Oftas di salire nell’elite del calcio turco ma Cavcav cedette la società ad un amico prestanome e grazie questa furberia il Genclerbirligi Oftas salì in Super Lig beffando i regolamenti poco chiari della Tff.

La campagna acquisti del club fu oculata, infatti ad Ankara oltre a diversi giovani e alcuni scarti del Genclerbirligi Sk arrivarono :James Boadu, Shaibu Yakubu (ex 1461 Trabzon), Aleksandar Jevtic, Sandro Mendonça, Mile Sterjovski, Nikola Petkovic e Tozo.

Il primo campionato in Super Lig nel 2007-2008 fu un successo per il team di Ankara grazie al ottimo 11 posto conquistato lasciando dietro di se compagini più blasonate come Bursaspor, Konyaspor e Genclerbirligi Sk.

Nell’estate 2008 la dirigenza per mettere fine alle speculazioni decise di interrompere ogni rapporto col Genclerbirligi Sk di Cavcav diventando l’attuale Hacettepe SK e adottando come colori sociali il bianco e il porpora.

Ma la prima stagione in Super Lig con i nuovi nome e stemma fu pessima tant’è che l’Hacettepe terminò in ultima posizione retrocedendo in 1.Lig.

DECLINO
L’annata seguente la società si presentò ai nastri di partenza del campionato di seconda serie con l’obiettivo di una pronta risalita.
Ma nonostante gli acquisti di Soner Aydogdu, Mehmet Akyuz, Juma Jamal Clarence e Daniel Addo, il club sprofondò clamorosamente in 2.Lig assieme a Kocaelispor e Dardanelspor.

Ma il peggio doveva ancora venire; infatti nel 2010-2011 la società finì addirittura in 3.Lig prima di risalire almeno parzialmente nel 2014.

Come vi abbiamo già spiegato qui, l’Hacettepe tuttora milita in 2.Lig, occupando purtroppo posizioni di metà classifica.

In conclusione di questo racconto cito alcuni giocatori famosi che sono transitati ad Ankara sponda Hacettepe nella loro lunga carriera: Tolga Seyhan (ex Trabzonspor, Galatasaray e Shakhtar Donetsk), Mehmet Akyüz (ora ad Akhisar), Soner Aydoğdu, Serdar Özbayraktar, Gökhan Ünal, Patiyo Tambwe, Giray Kaçar, Sandro e Gökhan Gönül.