Seconda Pelle 16/17: l’Osmanlıspor

Benvenuti ad un altro appuntamento con Seconda Pelle, oggi ci occupiamo dell’Osmanlıspor, cominciamo subito.

Come prima cosa notiamo subito il design che richiama le trame ottomane nella parte bassa del petto. Questo è l’unico dettaglio di una divisa altrimenti molto semplice e pulita e questo pattern rimane invariato anche nella seconda e nella terza maglia.

L’unica cosa che cambia è l’accostamento di colori: sfondo nero e dettagli dorati nella prima divisa, sfondo giallo e dettagli viola nella seconda e sfondo dorato con dettagli neri (e pantaloncini neri) nella terza.

Sul petto non troviamo sponsor, soltanto il baffo Nike (che cambia colore dal bianco al nero a seconda della maglia) e il logo societario. I pantaloncini seguono lo schema cromatico della maglia nei primi due casi, mentre nel terzo restano, come detto, neri.

Queste divise, soprattutto la prima, ricordano quelle del Venezia, squadra allenata da Inzaghi che milita in Lega Pro. Anche nel caso dei leoni arancioneroverdi la divisa (anch’essa firmata Nike) è nera con un dettaglio che richiama la storia del club (il leone arancioverde) nella parte passa del petto.

Giovanni Sala

Giovanni Sala

Classe 1992, malato di calcio e delle sue maglie, ma (soprattutto) di Milan.
Giovanni Sala

Lascia un commento