Ecco l’Akyazı Arena, il nuovo stadio sul mare del Trabzonspor

TRABZON AKYAZI STADYUMU / AKYAZI ARENA / SENOL GUNES STADYUMU

Ubicazione: Akyazı (Trebisonda)

Inizio lavori: 24 novembre 2013

Inaugurazione: 18 dicembre 2016 (cerimonia d’apertura), 29 gennaio 2017 (prima gara ufficiale)

Costo totale dell’opera: 230000000 Lire turche

Architetto: Architekten Asp Stuttgart

Proprietario: Trabzonspor

Uso e beneficiari: Trabzonspor

Capacità: 41513 posti a sedere

Terreno: sintetico misto, 105 x 68m

Altre caratteristiche: nuovo stadio sul mare costruito in un’isoletta artificiale

STORIA

A Trabzon hanno inaugurato il 18 dicembre 2016 il più appariscente e grande stadio sul mare di tutti i tempi. Questa città marittima turca è ormai da qualche tempo pronta a salutare il vecchio Huseyin Avni Aker, per spostarsi dal 29 gennaio 2017 nel nuovo Stadio di Akyazı.

Il datato, storico e amato impianto è risultato in passato spesso decisivo per alcune vittorie del Trabzonspor, sia in campo nazionale che in ambito internazionale. Ma il logorante tempo non guarda in faccia nessuno. Infatti oggi è il momento di chiudere un capitolo ed aprire una nuova pagina, dopo che fattori come la bassa capienza, l’impossibilità di effettuare nuovi lavori migliorativi, e gli altissimi standard richiesti dall’UEFA per disputare Champions o Europa League, hanno spinto la presidenza del club alla creazione di questa nuova struttura fuori dal centro cittadino.

Sadri Sener, che è stato presidente della società dal 2008 al 2013, ha valutato in passato diversi schizzi e proposte di architetti o aziende pronte ad appaltare i lavori, per costruire un impianto olimpico con pista d’atletica ed elevatissima capienza, ma poi il consiglio del club ed il ministero dello sport turco hanno fatto muro.

Il Trabzonspor ed il governo turco hanno infatti deciso di sposare un progetto datato 2008, che è stato griffato dalla Architekten Asp Stuttgart. Il rendering scelto ha previsto la costruzione nella zona marittima di Akyazi di un’isola artificiale, poi destinata ad ospitare diversi campi da calcio ed appunto un nuovo stadio sul mare senza pista d’atletica.

I lavori sono ufficialmente partiti il 24 novembre 2013 e il 18 dicembre 2016 (dopo più di tre anni di lavorazione), lo stadio nuovo è stato aperto al pubblico con un’imponente cerimonia d’inaugurazione.

Una nuova era è iniziata, sperando i cambiamenti climatici non creino problematiche ad un impianto molto particolare e discusso, che in passato ha già alzato critiche per un caso shock di morte di un operaio sul posto di lavoro.

DESCRIZIONE

Il Trabzon Akyazı Stadyumu che è situato tra mare e montagna (in un contesto ambientalistico meraviglioso), contiene 41513 posti a sedere tutti al coperto.

Protetto da una particolare copertura bianca, questo stadio al suo interno sugli spalti è azzurro e granata, con scritte in bianco raffiguranti il Trabzonspor e la Spor Toto (azienda governativa turca che è sponsor del complesso e già partner del torneo della Super Lig).

Il terreno di gioco è vicinissimo agli spalti, vista l’assenza di una pista d’atletica. Esso misura circa 105 x 68m ed è composto da erba naturale mista sintetica di ultima generazione.

In questa struttura all’avanguardia, che è nata grazie al progetto della Architekten Asp Stuttgart, ci sono 2954 posti vip, 4 stanze arbitrali, 1 ufficio delegati Uefa, 6 ristoranti, 3 sale riunioni, 2 aree ospitality per ospiti importanti, 28 uffici, 7 store ufficiali, 3 studi per emittenti televisive, 159 bagni, 15 ascensori, 49 scale ed 1 parcheggio coperto da 438 posti.

Il costo esorbitante dell’intera opera (circa 230000000 Lire turche), è giustificato anche dal corposo complesso esterno (intitolato a Şenol Güneş), che comprende l’isola artificiale su cui sta in piedi il Trabzon Akyazı Stadyumu,  il parcheggio esterno da oltre 1000 posti, i sette campi da calcio d’allenamento, i nuovi giardini ed il tratto rifatto di spiaggia.

La spiaggia avrà il compito di dividere il nuovo stadio da quel mare e dalle sue onde così immense, come d’altronde lo sono le potenzialità calcistiche di questa provincia chiamata Trebisonda.

Ora toccherà agli avversari non perdere la Trebisonda in questa nuova casa, che sarà l’autentico dodicesimo uomo in campo per i giocatori azzurro-granata a partire dalle 14:00 (ora italiana) del 29 gennaio 2017.

Il match di Super Lig Trabzonspor – Gaziantepspor darà infatti inizio ad una nuova era.

GALLERIA

Lascia un commento