Recep Tayyip Erdoğan Stadyumu: lo stadio del Kasımpaşa intitolato al presidente turco

kasimpasa tepabasi

KASIMPAŞA RECEP TAYYIP ERDOĞAN STADYUMU

Ubicazione:  Kasımpaşa (Istanbul)

Apertura: 2004

Proprietario: comune di Istanbul

Uso e beneficiari: Kasimpasa

Capacità: 14234 posti a sedere

Terreno: 104 x 68 in erba naturale

Altre caratteristiche: stadio circondato da un pendio e da moltissime abitazioni

STORIA

Nel caos politico turco sta suscitando molto clamore l’ex premier turco Erdoğan.

Ma aldilà della politica (questioni di cui non parleremmo certo oggi), l’attuale presidente turco ha sempre voluto gestire in prima persona alcune questioni calcistiche della mezzaluna.

Le sue azioni, molte delle quali dedicate al sostegno ed al supporto del Kasımpaşa (squadre locale dove è cresciuto ed ha anche giocato in giovane età), gli sono valse l’intitolazione dell’impianto di questa compagine, che appunto oggi si chiama Stadio Recep Tayyip Erdoğan.

Il campo che ha sempre ospitato i bianco-blu del quartiere, è stato pesantemente rinnovato nel 2005 e nel 2010, proprio su spinta ed appoggio di Erdoğan.

Grazie al pesante restyling (i cui costi della costruzione dei distinti e della curva sono stati a carico dello stato), l’impianto del Kasimpasa oggi è omologato per ospitare gare di Super Lig ed Europa League.

Questo caratteristico stadio è poi stato anche usato parzialmente dal Besiktas nel 2013-2014, per consentire la nascita della poi nuovissima Vodafone Arena.

L’Erdoğan Stadium con i suoi 14234 posti a sedere post ammodernamento, ha anche ospitato la nazionale maggiore della Turchia, che è uscita poi vittoriosa nella gara amichevole datata 8 giugno 2015, contro la Bulgaria.

E così ad oggi a questo campo costruito diversi anni fa tra numerose case ed un pendio, manca solo una cosa: ospitare gare di Champions League o Europa League.

Riuscirà il Kasımpaşa a qualificarsi in futuro nell’elite del calcio europeo?

DESCRIZIONE

Situato nella strada Tepebasi Cd a pochi passi dal centro storico di Kasımpaşa, dagli studi della Trt e dal consolato inglese, il Recep Tayyip Erdoğan Stadyumu è sorto nel 2004, nel bel mezzo di un pendio tra case, stradine e abitazioni.

Il posizionamento complesso e particolare impedisce una elevata capienza: i posti a sedere infatti sono solo 14234.

Lo stadio è semi coperto (solo nella sua struttura portante primitiva) da una copertura color bianco, mentre il resto dello stadio è scoperto e dipinto di bianco-blu in omaggio ai colori sociali del Kasımpaşa.

Il campo da gioco che è in erba naturale e misura 104 x 68m, è vicino agli spalti, vista l’attuale assenza di una pista d’atletica.

La struttura complessiva dello stadio vanta anche bar, palestra, saune, uffici, sale riunioni, 200 parcheggi coperti, diversi posti per le persone disabili ed un efficiente sistema di videosorveglianza a circuito chiuso per motivi di sicurezza.

Questo piccolo e romantico impianto non sarà un ”top stadium” come molti altri di recente costruzione, ma di certo è voce e immagine di un quartiere, che vuole imporsi nel calcio e non, seguendo l’esempio del compaesano Recep Tayyip Erdoğan.

Proprio l’ex premier turco che ultimamente si è scontrato con diverse tifoserie turche, ha trovato la sua isola felice nella nativa Kasımpaşa: stadio intitolato a suo nome, supporto dalla tifoseria e abitanti pronti ad accoglierlo come un eroe.

Per trovare quindi il cuore pulsante della Turchia pro-Erdoğan, il posto giusto è proprio lo Stadio Recep Tayyip Erdoğan.

GALLERIA

 

Lascia un commento